Cittadini costretti a pulire, SOS da Cava

Situazione insostenibile nel piccolo quartiere

Hanno acquistato gli attrezzi necessari, come rastrelli, zappe e badili e, di buon mattino, hanno pulito le strade, piene di rami caduti dagli alberi, erbacce e rifiuti. Protagonisti della vicenda alcuni residenti di Cava, noto quartiere di Catanzaro ormai abbandonato da parecchi mesi. Nonostante le tante segnalazioni all’Amministrazione comunale, infatti, la zona si presentava sporca fino a poche ore fa, quando un piccolo gruppo di persone ha pensato bene di eliminare la sporcizia presente, soprattutto, ai bordi delle strade. Oltre alla sporcizia, come si può notare dalle foto, via Fiume Tacina presenta un manto stradale disastrato, caratterizzato da varie buche, anche profonde, le quali rappresentano un pericolo serio per gli automobilisti.

Ma questi sono solo alcuni problemi che attanagliano una zona che, fino a poco tempo fa, era considerata un piccolo fiore all’occhiello del capoluogo di regione. La sporcizia, come se non bastasse, ha provocato una mini invasione di topi e blatte, ormai di casa nel quartiere. Alcuni cittadini, esasperati da tutto ciò, si sono messi di impegno per cercare di limitare quantomeno i disagi. Insomma, dove non esiste l’Amministrazione comunale, ci sono i cittadini. E’ proprio il caso di dirlo.