Catanzaro, tutti insieme contro il coronavirus: ma insieme a chi ?

Catanzaro, tutti insieme contro il coronavirus: ma insieme a chi ? 13 Marzo 2020 L’Associazione Solaria, con una nota stampa, tira le somme dell’attuale quadro politico nel comune di Catanzaro: ogni attività politica, con l’emergenza coronavirus, pare essersi fermata

“Apprendiamo dalla stampa e dalle televisioni che il 18 marzo dovrebbe riunirsi il primo consiglio Regionale della Calabria sotto la nuova guida dell’on . Santelli. La Calabria riparte ed il comune di Catanzaro ferma OGNI ATTIVITÀ’ politica. La Città capoluogo ferma l’azione politica in nome della pandemia che sta colpendo, oramai non solo la nostra nazione, ma tutto il mondo.” Lo dichiara, in un comunicato stampa, l’associazione Solaria.

“Comprendiamo – si legge nella nota – le ragioni dello stare TUTTI INSIEME DALLA STESSA PARTE, CONTRO IL VIRUS CHE STA MIETENDO vittime dappertutto.  Proviamo a comprendere il fermo delle attività politiche nella nostra città anche se non si fermano quelle nazionali, come dire che a Roma si svolgono le riunioni ed i consigli comunali ed a Catanzaro NO, MA PASSI!!! Ancora più difficile e’ comprendere come le attività si possano essere fermate senza NEMMENO CONOSCERE LA COMPOSIZIONE DEL nostro consiglio comunale, ossia ci riferiamo ai numeri della maggioranza e della minoranza. Ci riferiamo, in particolare, alla composizione del Consiglio comunale di Catanzaro, a seguito della surroga dei consiglieri dimessi dopo lo tsunami sui rimborsi delle commissioni.

    “Ci pare che la minoranza , il pd in particolare , NON POSSA PIÙ contare sui numeri ottenuti dalle urne.”

Ad esempio, ci chiediamo se risponde al vero che, il consigliere Vincenzo De Sarro, eletto nella Lista INSIEME PER FIORITA , SIA PASSATO con la maggioranza. Pare che, si sia espresso comunemente al ns Sindaco nella vicenda dell’occupazione della sede Anas , proposta da alcune associazioni catanzaresi , tra queste anche CAMBIAVENTO. PARE INOLTRE CHE abbia addirittura VOTATO una delibera della maggioranza , nell’ultimo consiglio comunale , contrariamente da quanto fatto dall’altro consigliere dell’area Cambiavento.

Allora ci chiediamo , possibile che un candidato in una lista alternativa al sindaco Abramo, dopo una nomina per  surroga ed alla sua prima uscita si ritrovi dalla parte dello stesso Sindaco “ combattuto “ in campagna elettorale ? Probabilmente farebbe bene PER ETICA E COERENZA POLITICA, il newentry Vincenzo De Sarro a dimettersi, se ciò dovesse rispondere al vero, visto CHE si ritrova Consigliere comunale per SURROGA proprio del maggiore ESPONENTE DELL’ Opposizione , NICOLA FIORITA ?  Ricordiamo che l’altro candidato a sindaco, dott. Ciconte era già passato con il centro destra. Possibile che un funzionario Anas , azienda privata , faccia scelte pubbliche per conto della stessa azienda per la quale lavora?  Possibile che i “ vertici “ di Cambiavento, sempre attenti su tutto NON CI ABBIANO PENSATO?

In futuro la diretta streaming dei consigli comunali e speriamo anche delle commissioni farà , certamente, maggiore CHIAREZZA. Per il momento – conclude la nota – chiediamo ai diretti interessati, se possibile, di fare presto chiarezza politica, risolvendo così dubbi e perplessità, ed eventuali equivoci e malintesi. Rispetto per la pandemia SI !!!!!  Ma rispetto anche per le nostre intelligenze !!!!!”

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata. Condividi

Fonte