Catanzaro, sit-in Forza Nuova contro ‘censura’ Facebook e nuovo governo

“Questa mobilitazione  nasce per contestare la decisione antidemocratica di censurarci su Facebook e Instagram, decisione lesiva della libertà di un partito che partecipa regolarmente a tutte le competizioni elettorali e che così vede annullato il suo diritto di esprimere le proprie opinioni. Inoltre, con questo sit-in vogliamo stigmatizzare la nascita di un governo nonostante la contrarietà della maggioranza del popolo italiano e chiedere che gli italiani possano esprimersi con nuove elezioni”. Queste le parole di alcuni militanti di Forza Nuova di Catanzaro. In contemporanea con altre piazze d’Italia, infatti, Forza Nuova ha inscenato a Catanzaro un sit-in per protestare contro la chiusura di alcuni profili social del partito e contro la nascita del governo a guida Pd-Movimento 5 Stelle.

Nel corso del presidio, organizzato in piazza Matteotti, nel centro storico cittadino, i militanti di Forza Nuova hanno esposto striscioni con le scritte “elezioni subito” e “Parlateci di Bibbiano”, con le lettere P e D colorate rispettivamente di verde e di rosso, con evidente riferimento critico al Partito democratico. Sul luogo del sit-in, a tenere sotto controllo la situazione, agenti della Digos, della polizia e la polizia municipale di Catanzaro.

     

Fonte