Catanzaro-Rieti 3-0: pagelle, highlights e tabellino

Calcio - Serie C girone C

LE PAGELLE – a cura di Raffaele Pedullà

Furlan 8 Conferma un’ottima forma e mantiene per la seconda gara di seguito l’imbattibilità, almeno quattro interventi importanti decisivi per mantenere una gara sul doppio vantaggio per lunghi tratti senza patemi d’animo.

Celiento 6,5 Dei tre difensori è quello che esce in alcune circostanze vittorioso palla al piede in alcune incursioni offensive, prestazione positiva.

Figliomeni 6 Non in perfette condizioni causa postumi influenzali non demorde e garantisce un primo tempo dignitoso prima della sostituzione d’inizio ripresa.

Riggio 5,5 Quest’oggi si prende la posizione centrale nel trio difensivo, qualche sbavatura iniziale compreso un passaggio verso Furlan azzardato fortunatamente senza conseguenze, già ammonito rischia l’espulsione per un fallo veniale e inutile su Gondo.

Favalli 6,5 Meno straripante rispetto al solito ma efficace in ogni intervento, bada al sodo quest’oggi a vittoria acquisita va bene così.

Statella 7 Martellante fa da spalla ad un Kanoute incontenibile, al 24’minuto fornisce l’assist per il secondo gol delle Aquile di Ciccone.

Maita 6 Difficile ripetersi dopo il Cibali a livelli super-galattici ma seppur da comune mortale fornisce una prova ordinata ed efficace utile ad acquisire una vittoria preziosa.

Iuliano 6,5 Sostituisce De Risio ha il merito di non farlo rimpiangere con una prova gagliarda, nelle fasi iniziali per ben due volte cerca la via del gol con conclusioni imprecise.

Kanoute 7,5 Inarrestabile sblocca l’inerzia della gara lanciandosi su un pallone come un fulmine, anticipa l’intervento di Chastre che può solo fermarlo con le cattive per un sacrosanto rigore che lui stesso trasforma al 20’minuto, mina vagante per la difesa avversaria.

Ciccone 6,5 Trova il terzo gol stagionale al minuto 24’ quello del raddoppio con un tiro preciso nell’angolino destro del portiere assist di Satella.

Fishnaller 6,5 Mister Auteri capisce lo stato d’animo del ragazzo lasciandolo in campo fin quando all’87’minuto spazza incubi e incertezze con una conclusione che non lascia scampo al portiere avversario per il terzo gol del Catanzaro utile al morale dell’attaccante giallorosso.

Nicoletti 6 Dal 46’minuto al posto di Figliomeni una certezza anche nella posizione di difensore sinistro a ritmi di giochi meno intensi nessuna sbavatura.

Giannone s.v. Dal 77’ in campo al posto di Ciccone, forse meritava più minutaggio ma nell’economia della gara non serviva.

 D’Ursi s.v. In campo dal 85’ minuto al posto di Statella .

Eklu 6,5 Dal 85’ minuto al posto di Kanoute, fornisce l’assist a Fishnaller per il terzo gol delle Aquile

Repossi s.v. dal 88’minuto al posto di Fishnaller.

Auteri 6,5 Dimenticare Catania in fretta e scacciare la troppa euforia che una vittoria di tale portata può creare, il Catanzaro continua il proprio cammino mantenendo i piedi ben saldi a terra e conquistando una preziosa vittoria. La partita si decide nel primo tempo, le Aquile dopo i primi dieci minuti di studio alzano i ritmi mettendo in difficoltà un Rieti che capitola due volte. Nella ripresa ritmi più bassi si distingue Furlan con qualche intervento utile a non riaprire una gara mai in discussione.

TABELLINO

CATANZARO : Furlan ; Celiento, Riggio, Figliomeni (dal 1’ s.t. Nicoletti ); Statella (dal 41’ s.t. D’Ursi ), Maita, Iuliano  Favalli; Kanoute  (dal 41’ s.t. Eklu ), Ciccone  (dal 33’ s.t. Giannone ), Fischnaller  (dal 45’ s.t. Repossi ). (Elezaj, Infantino, Nikolopoulos, Mittica, Posocco). All. Auteri

RIETI: Chastre ; Delli Carri , Gualtieri,  Gigli , Gallifuoco ; Diarra , Palma  (dal 26’ s.t. Todorov ), Cericola  (dal 19’ s.t. Konate ); Maistro , Vasileiou (dal 33’ s.t. Kean s.v.); Gondo. (Costa, Catarino, Tommasone, Papangelis, Criscuolo, Demosthenous). All. Chéu .

MARCATORI: Kanoute su rigore al 21’, Ciccone al 25’ p.t.; Fischnaller al 43’s.t.

ARBITRO: D’Ascanio di Ancona .

NOTE: spettatori 3.194  Ammoniti Maistro, Palma, Riggio, Fischnaller, Gualtieri, Ciccone e Maita. Angoli 4-3.

I commenti dei tifosi giallorossi all’uscita dal Ceravolo (DOPOSTADIO)