Catanzaro, Riccio: “Mgff, ricaduta d’immagine positiva sui mass media nazionali”

Nota del consigliere comunale Eugenio Riccio:

“Il Magna Graecia Film Festival è la dimostrazione lampante di come in Calabria le cose si possano fare bene generando una ricaduta d’immagine positiva sui mass media nazionali. A parità di risorse, altre manifestazioni che si svolgono sul nostro territorio a malapena vanno su qualche tg locale sul digitale terrestre. E questo fattore dovrebbe essere preso in considerazione da parte della Regione Calabria che in questi anni di gestione Oliverio ha dato fondi a pioggia perpetrando una cattiva gestione della cosa pubblica. La Calabria, terzultima regione in Europa, conquista le pagine nazionali con la malapolitica e i suoi intrecci con la criminalità organizzata. Ma è anche la stessa terra che fa parlare bene di se grazie ad esempi come il Festival diretto da Casadonte. Il problema è che chi la governa si permette di concedere contributi sostanziosi a manifestazioni che fanno pure pagare il biglietto.

     

Il MGFF è, invece, assolutamente gratuito e popolare. Se tutti gli eventi che godono delle stesse risorse, fossero in grado di produrre un medesimo ritorno a livello nazionale, saremmo probabilmente avanti a regioni come Puglia e Sicilia. Casadonte valorizza le bellezze del territorio catanzarese per dare ospitalità e intrattenere gli ospiti del Festival. Da Soverato al quartiere Lido, da Caminia al centro storico del Capoluogo, tutti i luoghi più belli del golfo di Catanzaro rappresentano al meglio questa manifestazione. Lo sviluppo turistico di Catanzaro non può che essere legato alla promozione dell’intera area che si affaccia sullo Ionio. Basta ai localismi da terzo mondo, il MGFF è una risorsa enorme e riesce a proiettare il nome di Catanzaro in tutta Italia e non solo. Custodiamolo con la nostra presenza in queste ultime serate e riscopriamo il giovane cinema d’autore”.

Fonte