Catanzaro, corruzione in atti giudiziari: in manette magistrato

Un magistrato della Corte d’appello di Catanzaro è stato arrestato nell’ambito di un’indagine per corruzione in atti giudiziari coordinata dalla Procura della Repubblica di Salerno.

Sono otto le persone coinvolte nell’inchiesta avviata nel 2018: sette sono state raggiunte da una custodia cautelare in carcere e una agli arresti domiciliari. Tutti sono indagati per corruzione in atti giudiziari e, per alcuni di essi, è stata contestata l’aggravante del metodo mafioso.

Oltre al giudice sono coinvolti anche un avvocato del foro di Catanzaro e uno del foro di Locri, quest’ultimo sottoposto ai domiciliari.

     

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Fonte