Catanzaro, consigliere Gironda: “Pericolo cani randagi, urgono provvedimenti”

Catanzaro, consigliere Gironda: “Pericolo cani randagi, urgono provvedimenti” 20 Maggio 2020 “Buona e attenta amministrazione vuol dire programmare per tempo una serie di interventi che vengono poi eseguiti il prima possibile sulla base delle priorità richieste dal territorio e dalle esigenze di cittadini e residenti. L’azione di Palazzo De Nobili è svolta in questo modo da anni”. Lo afferma il consigliere comunale del Gruppo Misto, Francesco Gironda.

È chiaro che ci siano sempre piccole criticità, che comunque vengono sempre risolte, però è altrettanto chiaro, e questo i cittadini ce lo riconoscono, che passo dopo passo gli interventi previsti vengono effettivamente eseguiti. Uno di questi esempi di buona e attenta amministrazione è avvenuto questa mattina a Gagliano, quartiere nel quale sono state completamente ripulite e diserbate le aree verdi della zona più centrale. È stata un’operazione, lo ripeto, programmata dal settore Igiene ambientale da diverso tempo, su mia esplicita richiesta, ed è un segnale di efficienza che l’amministrazione comunale targata Sergio Abramo ha saputo garantire – non è la prima volta e non sarà l’ultima – anche in quest’area. Spiace che ci sia qualcuno che specula in modo strumentale su determinati aspetti, ma per fortuna i cittadini sanno che chi governa, nonostante le difficoltà che affronta quotidianamente, è informato sui problemi e impegnato a risolverli. Senza fare troppe parole”.

Inoltre, lo stesso consigliere si sofferma anche sul problema dei cani randagi presenti in città, i quali hanno aggredito nei giorni scorsi alcuni cittadini, in particolar modo una ragazza: “Bisogna intervenire immediatamente su questo problema. perché alcuni quartieri della città sono a “rischio” come la zona di Gagliano e Mater Domini. Adesso, in piena Fase 2 dove la gente uscirà, tutto questo diventa un serio grattacapo. Se nessuno prenderà provvedimenti, nonostante le continue segnalazioni,  ognuno dovrà prendersi la responsabilità di quanto sta accadendo”.
Redazione Calabria 7

   © Riproduzione riservata. Condividi

Fonte