Catanzaro: “Con i paletti dissuasori i cittadini non sanno dove parcheggiare”

Nota stampa dell’associazione CalabriaOltre, attraverso il coordinatore cittadino Giuseppe Silipo, sulla questione relative all’inversione di marcia su Coso Mazzini.

“E finalmente, dopo tanta spasmodica attesa, sono iniziati i lavori propedeutici alla tanto annunciata inversione di marcia su Corso Mazzini. Infatti, già da qualche giorno, abbiamo visto installare alcuni simpatici (si fa per dire) paletti dissuasori sul lato sinistro della carreggiata, seguendo il nuovo senso di marcia.

Ma qualche illuminata mente che siede a Palazzo De Nobili una domanda se la sarà posta? E i nostri cari concittadini dove parcheggiano? E così si è ben pensato di dipingere di blu anche quest’ultima parte della città che ora, a buon ragione, può considerarsi la città più azzurra d’Italia. il che non è poco.Peccato che, a conti fatti, da una parte i paletti dissuasori, dall’altro le strisce blu, non si sono fatti bene i conti con i bus dell’AMC che fanno fatica a passare vista la ristrettezza della carreggiata.

E già ieri si è avuto il primo esempio, che ha scatenato l’ironia ed il sarcasmo dei social.Qualcuno dirà che il disagio era provocato da un auto non perfettamente parcheggiata all’interno delle strisce blu. Insomma, questione di centimetri. E con questi centimetri che, da ora in avanti, dovranno misurarsi i catanzaresi. Dunque rimbocchiamoci le maniche. Per chi non è particolarmente ferrato in matematica una bella rinfrescata è necessaria. Altrimenti si rischia di bloccare il traffico di un intera città”.

Redazione Calabria 7

Fonte