Catanzaro, “Come mai non si hanno più notizie della rassegna Marinfest?”

“Spenti i riflettori sul Magna Grecia Film Festival, si spera non si spengano pure sul quartiere marinaro che si appresta a vivere i quindici giorni più intensi di tutta l’estate. Perchè, oramai, a questo ci siamo ridotti. Certamente la rassegna di Casadonte è qualcosa di qualitativamente valido, che cresce ogni anno di più, e che ha creato un notevole indotto economico ( e non solo) nella nostra città. Ma è possibile che una località a vocazione turistica (almeno come posizione geografica) possa accontentarsi di dieci giorni di cultura? Oggi, sei Agosto, ancora non si hanno notizie della storica rassegna “Marinfest”, annunciata più volte dall’Assessore al Turismo (sic) e della quale non si hanno più notizie”. Lo scrive in una nota Giuseppe Silipo, Coordinatore Cittadino Associazione CalabriaOltre

Non vorremmo malignare, ma forse si stanno avendo difficoltà ad assemblare un cartellone dovendo trovare gruppi musicali, compagnie teatrali e scuole di danza disposti non solo ad esibirsi gratuitamente, ma addirittura a finanziare le spese di service ed altro preoccupandosi di trovare degli sponsor. E si, perchè per “Marinfest” le casse del Comune sono da anni vuote. Un pò come per le manifestazioni in onore di San Vitaliano. E chissà perchè. Certamente un pò più di rispetto per le professionalità artistiche presenti sul territorio non guasterebbe. E invece ogni anno la stessa storia.

     

Ovviamente speriamo di sbagliare. E speriamo di essere smentiti da un cartellone pieno di belle novità che possa allietare le afose serate di Agosto di quei cittadini che hanno disertato il Magna Grecia Film Festival perchè non amanti del cinema. Smentiteci e saremo i primi ad ammettere di avere sbagliato. Però intanto presentatela questa rassegna. Prima che finisca l’estate. Che poi non sarebbe una iattura. C’è sempre la ruota panoramica valida alternativa a musica e balletti”.

Redazione Calabria 7

 

Fonte