Catanzaro, assessore Lobello ha incontrato la Regione sulla problematica spettacoli

Catanzaro, assessore Lobello ha incontrato la Regione sulla problematica spettacoli 23 Aprile 2020 Le problematiche causate dalla crisi al settore degli spettacoli, le tante incertezze legate alla stagione estiva e al futuro prossimo, le difficoltà nella programmazione, l’attesa per le linee guida in materia, finora assenti, da parte del governo nazionale.

È stata una discussione ad ampio raggio quella che l’assessore agli Spettacoli, Alessandra Lobello, affiancata dal consigliere regionale Baldo Esposito, ha avuto alla Cittadella con il vicepresidente della giunta e assessore regionale alla Cultura, Nino Spirlì. In particolare, Lobello ha richiesto informazioni in merito ai finanziamenti e alle graduatorie legate alla Legge 13 (sugli spettacoli estivi) e agli eventi storicizzati, alcuni dei quali interessano direttamente Catanzaro e il suo territorio: “Tante manifestazioni organizzate dall’amministrazione comunale guidata da Sergio Abramo in collaborazione con i privati garantiscono, da anni, un notevole e positivo ritorno sia in termini economici che d’immagine”, ha detto l’assessore di Palazzo De Nobili. Lobello, Esposito e Spirlì hanno condiviso che “l’assenza di linee guida governative a livello nazionale lascia all’intero settore diversi nodi da sciogliere che non permettono di individuare strategie finalizzate a mitigare gli effetti di una crisi che si sentirà non solo nei prossimi mesi, quelli estivi, ma anche per tutto il 2021, creando tantissimi problemi all’economia del territorio, all’offerta culturale calabrese, e a centinaia di migliaia di famiglie”. L’assessore Spirlì ha assicurato la propria disponibilità ad ampliare la sinergia fra Comune e Regione facendo pure da tramite fra l’assessorato agli Spettacoli del capoluogo e le tante associazioni che operano sul territorio nei campi del turismo e dello spettacolo.
Lobello ed Esposito hanno ringraziato “il vicepresidente della giunta regionale per la consistente attenzione che ci ha riservato dimostrando sensibilità, passione e competenze nei confronti di un importante comparto del tessuto sociale e produttivo calabrese”.
Redazione Calabria 7

   © Riproduzione riservata. Condividi

Fonte