Carbonizzato nell’auto: ipotesi suicidio a Soverato

Nella Fiat 500 una bombola di gas neutralizzata in tempo

C’è l’ipotesi del suicidio dietro il ritrovamento di un corpo carbonizzato in un’auto in fiamme.

Ma anche un particolare che avrebbe potuto procurare guai e conseguenze peggiori.

Il fatto è accaduto all’alba sulla via Panoramica di Soverato (Catanzaro) dove i vigili del fuoco di quel distaccamento sono stati chiamati per una vettura incendiata.

Poco dopo le  4.00 del mattino una squadra di Vigili è intervenuta per una Fiat 500 già avvolta dalle fiamme e distrutta. All’interno dell’auto, lato guida, il corpo carbonizzato di una persona in fase di riconoscimento.

Accanto a lui una bomboletta di gas il cui eventuale scoppio avrebbe potuto provocare danni ingenti a persone e strutture vicine.

Sul posto i carabinieri del Comando compagnia di Soverato agli ordini del Tenente De Sena.

I Vigili hanno messo in sicurezza la scena del fatto.