Calabresi nel Mondo, sequestro preventivo all’ex deputato Pino Galati

Ammonta ad oltre 1milione 200mila euro e riguarda altre due persone coinvolte

La Procura della Repubblica di Catanzaro ha chiesto ed ottenuto dal Gip di Catanzaro  Teresa Guerrieri un decreto di sequestro preventivo per equivalente nei confronti di 3 persone ritenute responsabili di abuso d’ufficio, falsità ideologica e peculato.

Si tratta dell’ex presidente della Fondazione Calabresi nel Mondo Giuseppe Galati (ex parlamentare di Forza Italia) di 57 anni, del dirigente della Regione Calabria Giuseppe Antonio Bianco di 67 anni e di Mariangela Cairo, di 48 anni.

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Catanzaro hanno eseguito il provvedimento tra il capoluogo calabrese, Lamezia Terme e Roma.

Le indagini hanno accertato la responsabilità dei tre in merito alla distrazione di fondi comunitari destinati alla Fondazione “Calabresi nel mondo”, ente in house della Regione Calabria, attualmente sottoposta a procedura di liquidazione, nonché  individuare l’illecita locazione di un locale avente sede a Roma.

Il sequestro cautelativo ammonta ad Euro 1.000.985, 14 per Giuseppe Galati; € 204.469,08 per lo stesso Galati e per Giuseppe Antonio Bianco; € 9.979,60 per Galati e Mariangela Cairo 

La richiesta di sequestro preventivo porta la data del  30 novembre 2017 quando Galati ricopriva ancora la carica di parlamentare; ma non rientra nei casi sottoposti ad “autorizzazione a procedere”

ALTRI ARTICOLI DELLA CATEGORIA