Botricello, convocato Consiglio comunale illegittimo

Un Consiglio comunale convocato in tutta fretta, in seduta straordinaria e di urgenza, per approvare due variazioni di bilancio, “violando palesemente quanto previsto dal regolamento del Consiglio comunale e dal Testo unico degli enti locali”.

La contestazione è stata mossa dal Gruppo Indipendente composto da Simone Puccio, Emanuele Carello e Pasquale Torchia.

La convocazione è stata firmata dal sindaco Michelangelo Ciurleo e prevede, oltre alla consueta approvazione dei verbali della seduta precedente, due ratifiche di variazione di bilancio con le relative delibere di Giunta, oltre al riconoscimento debiti fuori bilancio per la società “Pet Service”. I consiglieri Puccio, Carello e Torchia hanno evidenziato che “il Regolamento del Consiglio comunale disciplina la convocazione delle sedute, indicando nella seduta ordinaria tutte le pratiche relative all’articolo 42, comma 2, lettera b del Testo unico degli enti locali. Tra queste materie ci sono anche i bilanci annuali e pluriennali con le relative variazioni”.

     

Per questi motivi, “il tentativo di convocare la seduta consiliare alle 10 di mattino e in seduta straordinaria e di urgenza è assolutamente illegittimo e viola palesemente la legge e le normative vigenti”.

I consiglieri hanno, quindi, scritto al sindaco, al segretario comunale Felicia Amatruda e al Prefetto di Catanzaro per invitare e diffidare “il sindaco pro tempore e il segretario comunale a volere immediatamente annullare la convocazione del Consiglio comunale, posto che le variazioni di bilancio non possono essere trattate in seduta straordinaria e d’urgenza.Si rammenta che lo svolgimento del Consiglio comunale con tale modalità di convocazione – conclude il Gruppo Indipendente – esplica la nullità degli atti approvati ed evidenzia anche possibili reati penali”.

Redazione Calabria 7

 

© Riproduzione riservata.

Fonte