Aveva derubato un’anziana, misura cautelare per giovane

Lamezia Terme

Aveva derubato un’anziana donna nei mesi scorsi e, dopo attente indagini della Polizia, è stato smascherato. Protagonista della vicenda B.A., lametino di etnia rom, responsabile di rapina e lesioni ai danni di una donna di 78 anni. Per lui, il Commissariato di Lamezia Terme ha eseguito un’ordinanza cautelare. Il fatto è avvenuto lo scorso mese di aprile a S.Pietro Lametino, località nella quale l’anziana donna era stata derubata della somma di 500 euro circa. Subito dopo la segnalazione, la Polizia Scientifica del Commissariato di Lamezia Terme ha condotto le indagini, permettendo, così, di accertare che l’anziana, nel ritornare a casa dopo aver fatto la spesa, percorrendo una stradina, era stata aggredita alle spalle dal giovane, al momento dei fatti minorenne. Lo stesso, dopo aver coperto la testa con una felpa, aveva trascinato la povera malcapitata in un terreno vicino, derubandola di 500 euro. I soldi erano nascosti nei calzini che la donna indossava.

Per la pericolosità del giovane, il Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Catanzaro, dr.ssa Maria Rita Tartaglia, ha richiesto l’emissione di idonea misura cautelare. Misura emessa presso il Tribunale per i minorenni di Catanzaro, dal Gip Teresa Tarantino ed eseguito dal Commissariato di Polizia di  Lamezia Terme.