Deruba e picchia due massaggiatrici, arrestato

Tratto in arresto dopo averlo rintracciato a Cropani

Contatta telefonicamente e prende appuntamento con due massaggiatrici cinesi. Ma quando le raggiunge nelle loro case le deruba e le picchia.

Ad essere individuato come responsabile dell’accaduto è Mariyan Hristov, cittadino bulgaro residente a Sersale (Catanzaro).

A suo carico il GIP del comune lombardo ha deciso la misura cautelare della custodia in carcere.

L’uomo è stato condotto nell’Istituto Penitenziario di Siano dagli uomini della Squadra Mobile di Catanzaro, che lo hanno tratto in arresto dopo averlo rintracciato a Cropani nell’abitazione del padre.

Il malvivente dovrà rispondere del delitto di rapina, commesso ai danni delle due donne straniere residenti l’una a Busto Arsizio, l’altra a Brescia.

Stando alle accuse mosse nei suoi confronti, Hristov a cavallo tra il 19 e il 22 febbraio scorso, avrebbe aggredito le vittime nella loro casa, intimidendole con l’esibizione di una pistola e un tesserino tramite cui si spacciava come un appartenente alle Forze dell’Ordine.

Una delle due malcapitate è stata derubata di soldi e cellulare, mentre l’altra pur non essendo stata privata dei suoi averi è stata presa a botte.

In seguito alla denuncia delle donne la polizia aveva perquisito il domicilio dell’arrestato rinvenendo una pistola giocattolo e una placca dell’Associazione Nazionale Carabinieri.  (r.m.)