ASP di Lido, ruba passeggino di un’altra mamma: denunciata

ASP di Catanzaro LIdo

Una giovane mamma porta il proprio figlioletto all’ASP di Viale Crotone per il vaccino. Il sevizio è al terzo piano e così la donna, che è arrivata con il passeggino, è costretta a lasciarlo al piano terra, nell’androne, e a salire con il bimbo in braccio.

Fatta la punturina al bimbo, la donna riscende al piano terra e scopre con rammarico che il passeggino, nuovissimo poiché acquistato da poco, è sparito. Chiede ai presenti ma nessuno si è accorto di nulla e così, affranta, si reca alla Stazione dei Carabinieri di Catanzaro Lido per sporgere la denuncia di furto.

Formalizzato l’atto, i militari avviano le indagini, acquisendo, nell’immediato i filmati video della zona e della stessa Asl. L’accertamento da’ esito positivo poiché le immagini ritraggono una giovane donna, non identificata, che da indicazioni ad un complice per portare via il passeggino. L’accertamento successivo è di tipo documentale: viene infatti acquisito l’elenco di tutti i bambini vaccinati quel giorno, nell’ipotesi che a rubare il passeggino possa essere stata un’altra mamma, che si era recata all’ASL per la medesima incombenza. Tale ulteriore verifica si rivela decisiva poiché, tra le mamme dei bimbi vaccinati, c’è infatti una donna, i cui dati anagrafici e tratti somatici coincidono con quelli della persona raffigurata nelle immagini. Si tratta di una donna residente a Viale Isonzo 222, con precedenti specifici per reati contro il patrimonio.

I militari si recano subito a casa dalla donna alla quale inizialmente chiedono di consegnare il passeggino sottratto, nella speranza che la stessa sia collaborativa. La donna consegna ai militari un passeggino: è ridotto male e non corrisponde a quello oggetto di furto. I militari quindi ispezionano l’appartamento e, all’interno di una stanza trovano il passeggino ricercato che, poco dopo, verrà restituito alla legittima proprietaria.

La responsabile del furto è stata invece denunciata.