Amministrative 2019, al voto 21 Comuni della provincia di Catanzaro

Sono 21 i Comuni della provincia di Catanzaro che rinnoveranno le amministrazioni municipali nell’ormai imminente tornata prevista il prossimo 26 maggio in concomitanza della fine del weekend dedicato alle elezioni europee. Il riferimento è ad Albi, il cui sindaco uscente è Giovanni Piccoli; Amato, Saverio Ruga; Cortale, Francesco Scalfaro; Falerna, Giovanni Costanzo; Fossato Serralta, Domenico Raffaele; Gagliato, Giovanni Sgro; Gimigliano, Massimo Chiarella; Marcedusa, Luigi Garofalo; Marcellinara, Vittorio Scerbo; Miglierina, Pietro Hiram Guzzi; Motta Santa Lucia, Amedeo Colacino; Nocera Terinese, fine anticipata della consiliatura per le dimissioni del sindaco in carica Massimo Pandolfo; Pentone, Michele Merante; Pianopoli, Gianluca Cuda; San Floro, fine anticipata della consiliatura per le dimissioni del sindaco Teresa Procopio; San Pietro a Maida, Pietro Putame; Sellia Marina, Francesco Mauro; Sellia Superiore, Davide Zicchinella; Sorbo San Basile, Comune sciolto per infiltrazione mafiosa sotto la sindacatura di Luigi Riccelli; Squillace, fine anticipata della consiliatura per le dimissioni del sindaco in carica Pasquale Muccari, e Zagarise, Domenico Gallelli. (D.C.)

 Falerna Angelino Renne, Daniela Menniti, Sergio Ibisco

Nocera Terinese Antonio Albi, Fernanda Gigliotta

San Pietro a Maida Domenico Giampà, Sebastiano Senese

Cortale Francesco Scalfaro, Antonio Mungo

Pianopoli Valentina Cuda, Antonio Gallo

Motta Santa Lucia Ivano Egeo, l’unico candidato dovrà ottenere il 50+1% dei voti (quindi non il 51 o il 50.1 come si dice a volte sbagliando)

Squillace aspirante Oldani Mesoraca

Marcedusa aspirante Domenico Garofalo

Sorbo San Basile aspirante Enzo Nania

Sellia Superiore ricandidato Davide Zicchinella

Fonte