Agricoltura, la Regione fa il bilancio: “Mille giovani in più” (SERVIZIO TV)

Di Carmen Mirarchi

“Si tratta di un’Iniziativa per fare il bilancio sull’attività svolta in agricoltura grazie al centro ricambio generazionale di 1000 giovani in agricoltura”. E’ questo quanto affermato dal governatore Mario Oliverio a Maida nel corso della manifestazione “La Calabria cambia passo: il ricambio generazionale in agricoltura”.

“Stiamo lavorando per raddoppiarlo, siamo a oltre 1.100 progetti finanziati per le nuove generazioni. Oggi – ha spiegato – sono qui una buona parte di questi nuovi imprenditori agricoli, alcuni sono subentrati ai genitori, altri sono partiti da zero. Il settore agroalimentare ha uno spazio importante e segna un dinamismo inedito e particolare, frutto della coniugazione di tradizione e innovazione nei processi produttivi e con lo sguardo volto alle internazionalizzazioni delle produzioni. Abbiamo programmato la copertura degli investimenti al 70%, con una premialità di 50mila euro, immettendo nuove energie e ampliando la platea dei lavoratori.

La filiera agroalimentare, produzione e trasformazione, ha ancora grandi spazi, ad esempio quella vitivinicola. Al Vintaly abbiamo avuto un’impennata di adesioni, nell’ortofrutticolo la Calabria si sta affermando insieme a quella dell’olio. C’è tanto da fare – ha concluso ‘- ma abbiamo una precisa linea d’azione che sta già dando risultati”.

L’amministrazione regionale racconta e spiega ai calabresi i risultati della sua attività. Lo fa questa volta a Maida parlando di agricoltura con il consigliare regionale delegato al settore, Mauro D’Acri, che ha spiegato i risultati e dello stato di attuazione del Programma di sviluppo rurale della Calabria 2014/2020: Ha parlato di avanzamento finanziario del Psr del 41, 2% con una spesa certificata di 1.089.310.749,33. La manifestazione è stata l ‘ occasione per alcuni giovani agricoltori di raccontato la propria storia di imprenditori agricoli che hanno avuto l occasione di investire grazie ai Fondi europei rientrando, così, in Calabria.

L’agricoltura si conferma così settore che può dare spazio ai giovani aiutano a fermare la loro fuga all ‘ estero”.

Redazione Calabria 7

Fonte