Abramo: a Catanzaro il mercato immobiliare più dinamico a livello provinciale

“L’intensità del mercato immobiliare ha registrato nel corso dell’ultimo anno un incremento del numero di transazioni che rende la città di Catanzaro il mercato più dinamico a livello provinciale e, come confermato anche dagli analisti, il vero traino anche per tutto il territorio calabrese”.

Lo afferma il sindaco Sergio Abramo evidenziando che, come attestato dall’Agenzia delle Entrate, in città il numero di compravendite ha registrato un +20 per cento con dati positivi che si concentrano in particolare nel centro storico e nella zona costiera. “Sono numeri, quelli del Capoluogo di regione – continua Abramo – che sono confortanti rispetto a quanto registrato anche a livello nazionale e che sono frutto, al netto delle dinamiche di mercato, delle condizioni di rinnovato appeal alimentate anche da precise scelte politiche e amministrative sostenute da un significativo lavoro di squadra da parte di tutti i soggetti coinvolti. Non si può non evidenziare quanto l’impegno profuso negli ultimi anni per il rilancio del quartiere marinaro  – attraverso tante opere pubbliche inaugurate e interventi legati alla viabilità – abbia contribuito ad accrescere l’attrattività dell’intera area. Allo stesso modo, anche il programma strategico avviato per la valorizzazione del centro storico – cuore pulsante delle attività culturali e di alta formazione – ha consentito non solo di preservare, ma anche di migliorare il valore degli immobili la cui quotazione, in altri territori vicini, si è invece notevolmente ridotta. Un trend positivo che l’amministrazione ha intenzione di continuare a cavalcare puntando sui benefici che il sistema metropolitano porterà su tutto il territorio, ricucendo le distanze tra i quartieri. Sono convinto che in particolare la parte antica della città potrà giovarne diventando maggiormente attrattiva per studenti, famiglie e professionisti che troveranno sempre più conveniente abitarvi o insediare le proprie attività. Senza usare toni trionfalistici – conclude Abramo – mi sento di dire che i numeri che dimostrano questa positiva inversione del trend devono costituire uno stimolo per l’amministrazione a proseguire su questa strada e, al contempo, anche per i privati ad investire soprattutto nel centro storico”.

     

Fonte